ST. JOHN TRIO + FLAVIO BOLTRO

ST.JOHN TRIO (GORI/ SANTARNECCHI/ BORRI) + FLAVIO BOLTRO

"Coltrane Night”

Mercoledì 8 settembre

Poggio Casciano Le Tre Rane Ruffino

Via Poggio al Mandorlo, 1

50012 Bagno a Ripoli FI

ore 19,30

Prenotazione obbligatoria

St.John Trio
BAnd

NICO GORI (sax tenore, clarinetto, clarinetto basso)

FRANCO SANTARNECCHI (pianoforte)

PIERO BORRI (batteria)

+ SPECIAL GUEST: FLAVIO BOLTRO (tromba, trombone)

Nel nuovo parco della splendida Tenuta Poggio Casciano un percorso enogastronomico a ritmo di jazz a cura della Locanda Le Tre Rane Ruffino.

Prenotazione obbligatoria al 3783050219 mail hospitality@ruffino.it

Il St. John Trio, formato da tre vere e proprie eccellenze del jazz fiorentino ed italiano, è nato qualche anno fa per rendere omaggio alla musica e alla sfaccettata e complessa personalità di uno dei più grandi eroi della musica afroamericana: John Coltrane. Capolavori come Naima, Impressions, Giant Steps, Cousin Mary e tutta una serie di standards ed altri brani interpretati da Trane nelle sue incisioni, vengono riprese in modo nuovo e personale da questo trio, sempre rispettando la bellezza e il forte valore spirituale delle versioni originali, Franco Santarnecchi garantisce col suo organo Hammond una pulsazione ricca di swing e sapori soul jazz, Nico Gori fornisce un approccio passionale e spesso un’inedita visione alla musica di Trane con i suoi clarinetti ed il suo sax e Piero Borri si scatena con la sua batteria con un approccio poliritmico senz’altro riconducibile al mitico ed inarrestabile batterista del quartetto di Coltrane, Elvin Jones.
Con loro, per questo concerto, uno special guest di gran classe come Flavio Boltro, uno dei migliori trombettisti europei. Boltro ha suonato negli anni con il sestetto di Michel Petrucciani, con la francese Orchestre National du Jazz, Cedar Walton, Billy Higgins, Stefano Di Battista, Billy Cobham, Manu Katchè, Max Gazzè, Alex Britti e moltissimi altri. Un incontro inedito, una combinazione intrigante dalle sonorità nuove con cui gustare la musica e la lezione di una vera e proprio divinità del jazz: John Coltrane. Pensate sia un caso che all’indomani della morte di Coltrane sia nata a San Francisco una Chiesa Ortodossa a lui dedicata e che lo adora come un Santo?