HAMID DRAKE & PASQUALE MIRRA

HAMID DRAKE & PASQUALE MIRRA

Giovedì 15 settembre

Villa Strozzi (Anfiteatro)

Via Pisana 77, Firenze ore 21,30

Biglietto – 12 € + DP

hamid drake pasquale mirra duo
BAnd

Hamid Drake (batteria, percussioni, voce)

Pasquale Mirra (tvibrafono, marimba, elettronica)

Un incontro casuale, fortunato, alchemico, quello tra Pasquale Mirra ed Hamid Drake, ma nulla risuona casuale ascoltando la musica che rimane aleggiante nell’aria a testimonianza della splendida intesa che si creò già agli esordi più di una decade fa, in modo immediato. Sorpresa e imprevedibilità, la voglia di superare il limite della convenzione con una incessante ricerca sonora, questi gli elementi rintracciabili in questo suggestivo duo. 

La sinergia musicale e l’intenso scambio che Mirra e Drake riescono a creare ammaliano per la brillantezza delle idee che riescono ad esprimere non solo senza apparente fatica, ma con un interscambio e una interazione strumentale impressionante. Il processo attraverso il quale si sviluppano i percorsi musicali è l’estemporaneità, dunque, attraverso un uso evocativo degli strumenti, e della voce di Drake, senza pregiudizi stilistici di sorta dove due culture di appartenenza così apparentemente lontane si ritrovano, si amalgamano, si fondono, creando un ponte immaginario tra l’onirico, l’ancestrale e le melodie sospese, a tratti quasi ipnotiche dove le pulsazioni africane e orientali dei tamburi sanno assorbire l’eclettismo del vibrafono e respirarci assieme in un caleidoscopico viaggio sonoro. 

Batterista dei più ammirati ed innovativi del jazz moderno, a proprio agio in tutte le più diverse situazioni sonore a cui riesce comunque e sempre a regalare una marcia in più, Hamid Drake negli anni è stato inventivo supporto ritmico di artisti del calibro di Peter Brotzmann,, William Parker, Herbie Hancock, Misha Mengelberg, Pharoah Sanders, Wayne Shorter, David Murray, Archie Shepp, Bill Laswell e Ken Vandermark.